L’imprenditrice Simona Roveda. Due passioni: il tema ambientale ed il talento delle donne.

L’imprenditrice Simona Roveda. Due passioni: il tema ambientale ed il talento delle donne.

“La sostenibilità è come un albero che mette le radici in un'area di valori e continua a crescere. È un processo che non si fermerà, una strategia che darà fiori, foglie e frutti”, Simona Roveda

Simona Roveda - co-fondatrice di Fattoria Scaldasole, l’impresa alimentare che ha promosso il biologico in Italia- alla fine degli anni Settanta ha vissuto in Svizzera. Nel Paese elvetico ha avuto modo di conoscere, e apprezzare, l’agricoltura biologica e un complesso di regole in armonia con gli individui e con l’ambiente. Prima di Greta Thurnberg e dell’onda verde.

Una volta rientrata in Italia l’imprenditrice ha deciso di introdurre in Italia il complesso di regole che ha avuto modo di conoscere e apprezzare in Svizzera. Negli anni Ottanta era difficile comunicare e proporre progetti concernenti l’ecologia. Il disastro alla centrale nucleare di Chernobyl, in Ucraina (allora parte dell’Unione Sovietica) il 26 Aprile 1986, ha modificato l’attenzione dell’opinione pubblica sulla questione ambientale.

Per Simona Roveda l’ecologia ha significato puntare sulla modernità, sul futuro. Sempre nel 1986 ha co-fondato l’azienda Fattoria Scaldasole, tra le colline dell’Alta Brianza. E l’azienda Scaldasole ha prodotto il primo yogurt biologico, il primo alimento biologico disposto sugli scaffali di un supermercato. Lo yogurt biologico è stata la chiave di volta per incoraggiare uno stile di vita e un sistema economico più rispettosi della persona e dell’ambiente.

Inoltre con lo yogurt biologico Teddi – di cui Simona Roveda ha disegnato il packaging, la confezione, l’azienda Scaldasole ha voluto trasmettere ai bambini la passione per la natura.

Nel 2000 Simona Roveda ha dato vita a LifeGate.  Un contenitore unico in Italia che, grazie ad un gruppo specializzato, sostiene le imprese nel loro percorso di sviluppo sostenibile attraverso il nuovo modello di impresa “People, Planet e Profit”, offrendo consulenza su sostenibilità, comunicazione, e fornitura di energia rinnovabile.

LifeGate, inoltre, tramite un network di comunicazione (LifeGate.it, LifeGate Radio, social media, newsletter, app mobile, ecc.), coinvolge una community di oltre cinque milioni di persone, proponendo uno stile di vita sostenibile.

Simona Roveda prende parte alle attività di due associazioni:“Donne e Tecnologie” che favorisce progetti finalizzati alla valorizzazione del talento femminile, alla lotta agli stereotipi e alla discriminazione di genere, e Soroptmist International Italia nel Club di Como, che mette insieme donne con elevata qualificazione in ambito lavorativo, e agisce tramite progetti diretti all’avanzamento della condizione femminile, la promozione dei diritti umani, l’accettazione delle diversità, lo sviluppo e la pace. “L’intento – ha affermato l’imprenditrice- di disinquinare le menti, prima ancora dell’aria”.

 L’imprenditrice milanese ha ricevuto nel 2014 il premio internazionale” Le Tecnovisionarie” nella categoria Women Media per l’abilità dimostrata nel comunicare il tema ambientale in modo propositivo e sostenendo la fiducia nel cambiamento nel cuore delle persone.

“Ma tu, uomo ricco e potente,
la tua ricchezza non ha nessuna parte
nella semplice grandiosità

del gioioso oro del sole
e del tenero riflesso della luna”, 

Rabindranath Tagore (1861-1941), scrittore e musicista indiano, premio Nobel per la letteratura (1913)

Fonti:

“iO Donna”, N°44- 2019, p.70

https://www.lifegate.it/imprese/il-team/simona-roveda

https://fattoriascaldasole.it/ 

https://www.studenti.it/chernobyl-cause-conseguenze-disastro-nucleare.html

https://rivistanatura.com/tagore-la-natura-non-differenze

 

Impresaeccezionale © 2018. Tutti i diritti riservati.