E la donna creò l’impresa. Finanziamenti ed agevolazioni per l’imprenditoria femminile.

“Io posso fare cose che tu non puoi, tu puoi fare cose che io non posso. Insieme possiamo fare grandi cose”, Madre Teresa di Calcutta (1910-1997), Premio Nobel per la pace 1979

In Italia vi sono normative che consentono di trasformare un’idea di impresa in una startup al femminile?

La risposta è sì. Dobbiamo compiere un passo indietro, nel tempo, e fare riferimento alla legge 215/1992 “Azioni previste per l’imprenditoria femminile”. La disposizione prevede semplificazioni per le imprese – al femminile – sia da costituire che già esistenti.

Per valersi delle facilitazioni e presentare domanda le imprese devono possedere i seguenti titoli:

Ditta individuale: il responsabile deve essere una donna.

Società di persone e cooperative: deve esserci almeno il 60% dei soci donne.

Società dei capitali: almeno 2/3 delle quote devono essere in possesso di donne e l’amministrazione deve essere composta comunque da 1/3 di donne.

Per quanto concerne le piccole imprese i titoli da possedere al momento della domanda di partecipazione al bando sono:

Aver meno di 50 impiegati.

Avere un fatturato inferiore ai 7 milioni di euro o 5 milioni di totale di bilancio.

Non essere dipendenti di aziende partecipanti.

Nel mese corrente è possibile presentare anche Resto al Sud domanda Invitalia, al fine di ottenere finanziamenti a fondo perduto quale incentivo alla nascita di nuove imprese guidate da giovani tra i 18 e i 35 anni (fino a 46 dal 2019) nei territori svantaggiati a livello economico.

I tipi di facilitazioni che spettano alle donne che creano imprese femminili, a seconda del bando a cui partecipano e al tipo di Ente a cui si rivolgono riguardano:

Contributi a fondo perduto: formati da una parte di capitale (il 50%) che non deve essere restituito e il resto è rimborsato in rate mensili a tasso agevolato.

Agevolazioni per avviare l’attività imprenditoriale: acquistare nuovi prodotti e servizi.

Il Fondo di Garanzia: non è un contributo economico, ma consente di richiedere un finanziamento garantito dallo Stato.

Microcredito: agevolazione che prevede la garanzia sull’eventuale prestito richiesto da imprese femminili già formate o da professioniste con Partita IVA da almeno 5 anni. Per accedere al Microcredito le imprese e le professioniste non devono avere più di 5 impiegati e 10 in caso di Società di persone, Srl semplificate e cooperative.

Autoimpiego Invitalia: strumento di supporto per avviare piccole imprese da parte di disoccupate e donne in cerca di prima occupazione. La gestione del fondo è assegnata all’Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa (Invitalia), di proprietà del Ministero dell'Economia. L’Agenzia esamina le domande di contributo a fondo perduto e di mutuo a tasso agevolato ed offre l’assistenza su tre importanti piani che sono: Lavoro autonomo sotto forma di società individuale, microimpresa e franchising.

Le donne interessate ad accedere ai finanziamenti e alle facilitazioni inerenti alla normativa 215/1992 devono verificare la pubblicazione dei bandi sul sito del Ministero dello sviluppo economico (https://www.mise.gov.it/index.php/it/ ) o della propria regione.

 

Per verificare i bandi finanziamenti donne aperti o di prossima apertura:

Imprenditorialità femminile UNIONCAMERE, http://www.imprenditoriafemminile.camcom.it/P43K630O0/imprenditoria-femminile.htm

Associazione Bancaria Italiana (ABI), https://www.abi.it/Pagine/Mercati/Crediti/Credito-alle-imprese/Imprenditoria-femminile-e-lavoro-autonomo.aspx

Mappa agevolazioni startup, http://www.finanziamentistartup.eu/

 

Fonti:

https://www.theitaliantimes.it/economia/finanziamenti-agevolati-donne_160919/  ;  https://www.theitaliantimes.it/economia/resto-al-sud-cos-e-come-funziona-requisiti-domanda-finanziamenti_030919/

https://www.informagiovani-italia.com/Legge%20215_92.htm

https://www.invitalia.it/

 

 

Contatti

Impresa Eccezionale Srl
Viale Guglielmo Marconi, 2
06049 Spoleto (PG)

  info@impresaeccezionale.it
  impresaeccezionalesrl@pec.it
  www.impresaeccezionale.it
P.I. 03681080549

Impresaeccezionale © 2018. Tutti i diritti riservati.